SINGAPORE – BORNEO MALESE

SINGAPORE 290La China Town di Singapore ci ha accolti in piena notte, mostrandosi subito sicura e vivibile. Tra metrò e un bel po di strada a piedi siamo riusciti a trovare il nostro alberghetto che era notte fonda.La città da noi battezzata la “città favolava”,  per la sua perfezione in tutto e per l’ordine e la pulizia. Con la luce del sole si è mostrata in tutta la sua maestosità. Una convivenza pacifica tra diverse religioni la dice lunga su questa città stato. Da subito, per lo più a piedi, abbiamo girovagato in ogni direzione mettendo a dura prova le nostre gambe. Lasciamo Singapore con un bel temporale, atterrando nel Borneo Malese nella città di Kuching,nel Sarawak . L’ufficio cambio stranamente chiuso ci crea un po’ di problemi per lasciare l’aeroporto. Notiamo subito la differenza,qui infatti la natura la fa da padrone. Ma la priorità al momento era cambiare i soldi. SINGAPORE 185In hotel ci dicono che dobbiamo aspettare l’indomani per avere moneta locale e si offrono di prepararci un piatto di riso con dei toast. L’indomani lo spenderemo per organizzare la visita al parco.  Strada facendo iniziamo ad assaggiare tutto quello che era commestibile…….e come prevedibile sorrisi caldo pazzesco e umido appiccicoso non ci lasciano ovunque andiamo. BORNEO MALESE 213Per andare al Bako NP inizialmente prenderemo  un pullman e poi in barca faremo l’ultimo tratto di strada.  Si inizia con un briefing  dove ci viene illustrato dai render tutta l’aera con i vari sentieri, difficoltà e tempi di percorrenza. Dopo la registrazione ognuno prende la propria strada. Noi prendiamo un sentiero medio facile, ma il caldo ci metterà a dura prova. Foresta primaria, scimmie nasiche e dispettosi macachi ci faranno compagnia per tutta la visita. In aereo arriviamo nella regione del Sabah a Kota Kinabalu detta anche KK. Che con il suo splendido mercato del pesce che si trasforma in mercato notturno, l’esplosione di vita, di odori e sapori ci cattura sin dal primo istante. La città si trova sul mare e proprio di fronte ci sono 5 isolette meravigliose che volendo si possono fare in due giornate,noi abbiamo scelto di fare solo Palau Manukan. BORNEO MALESE 427La città e’ molto viva e la lasciamo a malincuore, ma un lungo viaggio in pullman  ci aspetta per raggiungere Semporna,da dove con un battello raggiungeremo l’isoletta di Mabul, punto di partenza per Sipadan paradiso per le immersioni. Abbiamo preso un pacchetto al Mabul beach resort che comprende oltre al viaggio andata/ritorno in barche veloci due notti in palafitte comprensive di pasti e due uscite di snorkeling al giorno. L’isoletta molto piccola si può girare a piedi con una passeggiata ed ha la scelta più ampia di sistemazioni economiche. BORNEO MALESE 678Sul retro del mio villaggio c’e’ un piccolo insediamento di pescatori, molti di loro la mattina sfilano con le barche per venderti ancora vivi granchi o aragoste,mentre le famiglie lavorano nei resort. Vive anche una comunità di bajau gli zingari del mare. Mabul una sperduta isoletta nel mare delle Celebes a due passi dalle Filippine con mare da sogno dove ho visto tantissimi pesci e coralli di tutti i colori, tante tartarughe una delle quali gigantesca che vedendomi si è allontanata all’improvviso facendomi venire un “colpo”. E’ per me doveroso fare un lamentela per poca professionalità dei tizi che ci hanno accompagnato nelle diverse uscite in mare. Ci portavano in barca in posti molto belli a fare snorkeling, il guaio era che venivano anche i sub, questo abbinamento non è stato gestito per niente bene nelle varie uscite. BORNEO MALESE 1615BORNEO MALESE 646Infatti il secondo giorno siamo stati lasciati in balia delle forti correnti poiché la barca era andata a recuperare dei sub allontanatisi dal punto prestabilito di risalita. Momenti di panico indescrivibili. Per fortuna tutto è finito bene…..Rientrati nell’isola maggiore, in bus ci siamo diretti nel Kinabatangan a vivere un esperienza indimenticabile immersi nella sua giungla e per questo abbiamo scelto una homestay a gestione famigliare. La mamma ci cucinava e il figlio ci portava in giro nella giungla, o facendoci navigare il fiume, BORNEO MALESE 2562 (1)regalandoci un contatto diretto con la natura. BORNEO MALESE 2041Abbiamo visto moltissimi uccelli,scimmie e un nutrito gruppo di elefanti. Ma lo spettacolo che ci ha lasciati a bocca aperta è stata la maestosità della natura durante la navigazione del fiume Kinabatangan. Infine abbiamo viaggiato a Sandakan per visitare il Sepilok Orangu-tan Rehabilitation Center. Mentre gli ultimi giorni li passiamo a Kuala Lumpur nel quartiere cinese. Qui abbiamo avuto la fortuna di imbatterci in un pellegrinaggio di fedeli Indiani che vestiti a festa sfilavano portando offerte al tempio, veramente molto emozionante. La grande gentilezza della gente rimane tra i ricordi più vivi di questo viaggio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *